Domanda e offerta: situazione di mercato legna da ardere

Domanda e offerta: situazione di mercato legna da ardere

Il mercato della legna da ardere è influenzato dall'aumento della domanda e dall'inverno rigido.

Quello della legna da ardere in bancali è un mercato in continua evoluzione.

In questo periodo, per la legna da ardere, stiamo assistendo, come si prevedeva, ad un importante disequilibrio tra domanda e offerta in quanto la prima è di gran lunga superiore alla seconda.

Normalmente il problema si pone ad iniziare dai mesi di luglio/agosto, mentre quest’anno siamo già da un po’ in questa situazione che era facilmente prevedibile per il fatto che l’inverno appena trascorso è stato particolarmente nevoso in tutto l’est Europa e oltre questo ci sono stati anche molti giorni di pioggia. Con le situazioni meteorologiche appena descritte il lavoro nel bosco è molto difficile se non impossibile, per cui le imprese boschive non sono riuscite a fare scorte di materia prima.

Dobbiamo aggiungere anche una stagione invernale più rigida delle precedenti che ha accentuato i consumi della legna da ardere.

Va considerato inoltre che il consumo interno di legna da ardere e pellet da parte dei paesi produttori è in continua crescita e questo sottrae quantità ai paesi importatori come il nostro.

Per cercare di far fronte a questa situazione nel miglior modo possibile RONCHIATO-LEGNA conta sulla vasta schiera di fornitori dislocati nei vari paesi dell’est Europa.

Produttori che sono costantemente seguiti dal nostro responsabile acquisti e dai referenti presenti sui territori.

Forse potrebbero interessarti anche questi articoli